lunedì 26 maggio 2008

NUOVO CALENDARIO DIDATTICO

il consiglio di facoltà riunitosi il 22 maggio scorso ha approvato la seguente versione del calendario didattico elaborata dai proff. Scaglione e Militello. La bozza era frutto di mediazione tra le richieste della componente studentesca e le esigenze del corpo docente. Di seguito il nuovo calendario didattico. Le modifiche saranno in vigore dall'anno accademico 2008/2009

1) modifica art. 15 co. 8 "primo ciclo dal 29 settembre al 14 dicembre; secondo ciclo dal 1 marzo al 31 maggio"

2)
art. 19 co. 4 "le sessioni d'esami di profitto sono: a) 3 ordinarie (di cui una al termine di ogni ciclo di lezioni ed una immediatamente precedente il primo ciclo di lezioni); b) 2 straordinarie per tutti gli studenti fuori corso (novembre e marzo)

La prima sessione ordinaria consta di 3 appelli con data di inizio rispettivamente:
12 gennaio
1 febbraio
19 febbraio

La seconda sessione ordinaria consta di 3 appelli con data di inizio rispettivamente:
3 giugno
24 giugno
13 luglio

La terza sessione ordinaria consta di un appello con data di inizio il 18 settembre e prosecuzione dello stesso con data di inizio 15 dicembre.

La prima sessione straordinaria consta di un appello con data di inizio 3 novembre

La seconda sessione straordinaria consta di un appello con data di inizio 9 marzo

3)All'art. 20 co. 2 la seconda parte è così sostituita:
"le tre sessioni ordinarie per le prove finali e gli esami di laurea hanno le seguenti date di inizio:
27 aprile
16 luglio
19 ottobre
la sessione straordinaria per le prove finali e gli esami di laurea ha inizio il 30 marzo"

domenica 25 maggio 2008

CAMBIA L'ITALIA, CAMBIA PALERMO!


27 maggio al cinema Tiffany (viale Piemonte) ore 17
incontro con
Gianni Alemanno
SINDACO DI ROMA

parteciperanno anche i candidati di Azione Giovani:
Mauro La Mantia (II collegio lista PDL)ed
Edoardo De Filippis (Vcollegio lista Alleanza Azzurra

venerdì 9 maggio 2008

In bocca al lupo ministro!


In questi giorni di grande fermento politico ci sono state tante cose da festeggiare. Qualche giorno fa abbiamo brindato all'elezione di Alemanno sindaco di Roma e ieri abbiamo assistito al giuramento dei ministri. Questo post è dedicato al nuovo ministro per le politiche giovanili, Giorgia Meloni. Da anni presidente nazionale di Azione Giovani, appartiene a quella categoria di persone che riescono a rimanere se stessi. Non ha mai cambiato numero di telefono e anche da ministro continua a rispondere ai dirigenti della periferia d'Italia che la chiamano quotidianamente per un aiuto, per un consiglio. Non l'hanno scelta perché erede di un impero industriale o altro, ma semplicemente per la sua storia e per quello che ora rappresenta. Ciò rende ancora più bella la sfida. Perché le (ci) tocca dimostrare che quello che da anni scriviamo nei documenti programmatici e nei manifesti, può essere tradotto in fatti da una buona azione di governo. A lei va un grosso in bocca al lupo dallo staff di Giuri.

martedì 6 maggio 2008

NEWS TEST D’INGRESSO

Questa mattina (lunedì 5 maggio n.d.r.), abbiamo incontrato la prof.ssa G. Pisciotta (Presidente di Corso di Laurea) per avere chiarimenti e spiegazioni sui “temutissimi” Test d’ingresso, che dovrebbero essere introdotti nella nostra facoltà dall'anno prossimo.
L’introduzione dei test, a quanto sembra, dovrebbe servire a rendere la nostra facoltà conforme alle richieste presenti nei decreti emanati dall'allora Ministro Mussi; tuttavia le modalità di applicazione di questi test presenta non poche ambiguità.
Giurisprudenza non si trasformerà in una facoltà a numero chiuso, infatti gli eventuali deficit che emergeranno dalle prove, non precluderanno agli studenti l’ingresso alla facoltà e nemmeno verranno considerati debiti formativi da saldare durante gli anni. Semplicemente, alla matricola che mostrerà lacune (anche gravi) verrà consigliato di colmarle prima dell’inizio delle lezioni, senza però dover sostenere successivamente alcuna prova scritta o orale, per dimostrare l’effettivo superamento dei deficit di preparazione… A questo punto la domanda che sorge spontanea è: A CHE SERVONO? Visto che questi non serviranno nè a limitare le numerosissime iscrizioni, né a permettere agli studenti di colmare le proprie carenze culturali?
Momentaneamente non ci è dato saperlo.

Come avevamo già detto in altri post, noi non siamo contrari, in linea di principio, ad una selezione meritocratica, ma non mi pare che l’impostazioni di questi test risponda a tale proposito.
Al più presto nuovi aggiornamenti sulla questione

I vostri Consiglieri di Corso di Laurea
Gianluca Ferrari
Valerio Monteleone
Fabio Punzi

venerdì 2 maggio 2008

Logica ed informatica giuridica

Per la prima volta il sito ufficiale della nostra facoltà dispensa notizie utili agli studenti: prendi visione dei risultati del compito di logica e leggi l'avviso della prof. Trujillo.

http://www.giurisprudenza.unipa.it/avvisi.php